DARIA

MENICHETTI

MERU

di Daria Menichetti

con Francesco Manenti

esecuzione sonora Daria Menichetti

musiche Michele Zanni

disegno luci Vincent Longuemare

coproduzione Associazione Sosta Palmizi e DanceMe (Perypezye Urbane)

si ringraziano Cajka Teatro di Modena , Verastasi Tuscania e CapoTrave Kilowatt (Sansepolcro) per aver ospitato il progetto coreografico

Danio Manfredini per il prezioso sguardo offerto alla creazione

“Ho avuto la fortuna di lavorare in un alpeggio prendendomi cura di un gregge di capre.

In quel periodo mi sono confrontato, giorno e notte, con la natura, gli animali,la fatica, la frustrazione e la gioia, la paura e la solitudine.

La montagna costringe l'uomo a confrontarsi con se stesso. Davanti alla montagna mi pongo davanti a me.

Ogni passo, ogni appiglio raccontano di me attraverso la montagna.

Per questo la montagna conserva un fascino eterno in tutte le culture, perché ogni volta che ci si incammina tra le sue rughe si inizia, in realtà, un cammino dentro di sé, dentro l'umano”. (F.Manenti)

MERU parte dall'esperienza che l'interprete ha avuto con la montagna, segue il fluire mutevole dei paesaggi e delle sensazioni e accompagna lo spettatore ad una contemplazione dell'essere umano.

  • Facebook